Francesca e Fabio ci raccontano il loro scambio casa!

Scoprite l’esperienze di scambio casa attraverso le storie dei nostri membri.

Scoprite l’esperienza di scambio casa di Francesca e Fabio a Bologna.

1/ Dove sei stato in scambio casa?

Bologna

 

2/ Come hai scelto la tua destinazione e scambio casa?

Volevo passare un weekend fuori porta in occasione del mio compleanno e cercavo una destinazione che fosse a poche ore di macchina da Milano. Così abbiamo scelto Bologna, città che pur trovandosi a sole 2 ore di macchina da Milano non avevo mai visitato e mi ispirava molto. E quale migliore occasione per organizzare il nostro primo scambiocasa?

 

3/ Come è avvenuta la conversazione con il proprietario di casa?

Prima di iniziare pensavo che sarebbe stato difficile…avrei trovato qualcuno interessato a venire a Milano? Qualcuno ci avrebbe davvero aperto le porte di casa sua senza conoscerci? Invece è stato tutto molto semplice…quando ho contattato Giorgia, la proprietaria, è stata subito gentilissima e ho potuto avvertire anche a distanza la sua fiducia. Qualche scambio di mail, e il viaggio era organizzato!

 

4/ Il tuo arrivo: Com’era la casa? Hai incontrato il proprietario di casa? Ti hanno lasciato qualche regalo o consiglio sui luoghi da visitare?

Purtroppo non sono riuscita a incontrare Giorgia, che mi ha fatto trovare le chiavi nella pizzeria sotto casa. La casa era ancora meglio che nella descrizione: grande, in ottima posizione, comoda e piena di giochi, che i nostri bambini hanno apprezzato molto! 🙂

Casa di Giorgia

5/ Come lo scambio casa ha influenzato le tue vacanze, in confronto al tradizionale modo di viaggiare?

Lo scambio casa ha mille vantaggi. Il primo è sicuramente economico, ci ha permesso di passare un weekend fuori porta praticamente a costo zero! Ma se la motivazione economica è ciò che ci ha spinto a scegliere questo modo di viaggiare, mi sono resa conto poi che lo scambio casa è molto di più. Permette di vivere come uno del posto, di visitare quartieri lontani dalle orde di turisti. E soprattutto, ci permette di educare i nostri figli all’accoglienza. Per loro preparare la loro cameretta ad accogliere altre persone e trovarsi a giocare con i giochi che un altro bimbo ha lasciato per loro è stata una bellissima lezione e sono rimasti contentissimi!

 

6/ Che cosa hai visitato durante il tuo viaggio?

Abbiamo potuto girare Bologna in lungo e in largo, mangiare le crescentine sui colli, visitare il suggestivo borgo di Dozza con i suoi murales.

 

Domanda Bonus: Qual è il miglior ricordo della tua vacanza?

Direi che sono due i ricordi migliori… Girare la città con Davide che per la prima volta aveva la sua piccola guida turistica a misura di bambino e ci indicava i monumenti da vedere… Ma soprattutto, vedere i miei bimbi di 2 e 4 anni giocare con rispetto con i giochi che gli sono stati lasciati a disposizione e alla fine della vacanza sentirmi chiedere “quando scambiamo ancora casa con un altro bambino?”.

 

Raccontaci la tua esperienza