Elisabetta ci racconta il suo scambio in Abruzzo!

Elisabetta, membro di GuestToGuest, ci racconta la sua esperienza con lo scambio casa!

Per Elisabetta questi due scambi casa “sono stati un’esperienza di solidarietà”. Ecco la testimonianza dei suoi ultimi scambi in Abruzzo.

 

Elisabetta è un nostro membro verificato ed ha portato a termine diversi scambi finora. GuestToGuest: Ad Elisabetta e suo marito piace molto viaggiare e avere sempre amici intorno. Lei lavora per un grande ospedale e suo marito è un amministratore locale. Elisabetta ha deciso di condividere con tutta la community di GuestToGuest le sue ultime due bellissima “esperienze di solidarietà”.


Quale destinazione hai scelto per il tuo scambio? “Abruzzo!

L’idea è stata quella di una vacanza un po’ più solidale del solito. Abbiamo iniziato a cercare lo scambio con tutte le regioni del centro Italia colpite dal terremoto dello scorso anno. Volevamo dare il nostro piccolissimo contributo al tessuto economico di quelle zone, e una volta tornati, farci “promotori” della bellezza di quelle regioni. Il risultato è stato quello di finalizzare 2 scambi consecutivi con guestPoints, il primo a Roccaraso e poi a L’Aquila. Nello stesso momento, a casa nostra, abbiamo avuto 3 guests diversi: un gruppo di amici spagnoli, 1 famiglia di Montpellier e un’altra di Toulouse. Quindi in totale abbiamo realizzato uno scambio a 5. E’ stato fantastico!!”.

Gesto davvero magnifico quello di Elisabetta. Il Centro Italia è stato colpito nel 2016 da una serie di eventi sismici disastrosi ed hanno avuto inizio da epicentri situati tra l’alta valle del Tronto, i Monti Sibillini, i Monti della Laga e i Monti dell’Alto Aterno. La prima scossa la si è registrata il 24 Agosto 2016 con magnitudo 6.0. Circa due mesi dopo, il 26 e il 30 ottobre 2016, ci sono stati altri tre terremoti con magnitudo massima di 6,5. Infine le ultime scosse sono state registrate il giorno 18 gennaio 2017, con magnitudo superiori a 5.


Come potete ben immaginare, lo scambio è stato “complesso”. La creazione del rapporto, “la fase più divertente dello scambio” secondo Elisabetta, è stata di fondamentale importanza e molto intensa.

“I primi messaggi di ricognizione, quelli in cui si entra più nel dettaglio dello scambio, e poi le eventuali domande e richieste più particolari che si ricevono e che si fanno, sulla base delle esigenze e curiosità personali.”

Fortunatamente tutto è andato per il verso giusto, ed entrambi gli scambi sono stati valutati positivamente da entrambe le parti.

Per entrambi gli scambi, Elisabetta ha avuto modo di incontrare personalmente gli Hosts abruzzesi. Persone gentili, accoglienti e disponibili.

“E’ sempre un piacere poter fare conoscenza con chi ti ospita o con chi ospiti, anche se non sempre è possibile da realizzare. Infatti, per quanto riguarda i nostri guests, ci siamo dovuti limitare ad organizzare un “benvenuto” via lettera.”

Elisabetta è stata ospitata da Daniela, a Roccaraso, e da Damiana, a L’Aquila.


Viaggiatori o Turisti?

“Al nostro secondo anno d’esperienza nello scambio casa, siamo (anche mio marito che era quello più scettico) sempre più convinti che è un modo bellissimo di viaggiare. Perché, se pure il viaggio non è lungo, si ha la sensazione di essere viaggiatori e non turisti venendo da subito a contatto con la vera realtà dei luoghi e delle persone; un’immersione nella vita degli altri e nell’atmosfera autentica di un altro luogo.”

Elisabetta ricorda con immenso piacere l’atmosfera rilassata e serena che, fin dal primo giorno, si era venuta a creare tra di loro. Uno dei punti di forza dello scambio casa è proprio questa possibilità di non essere dei protagonisti passivi del proprio viaggio, ma di partecipare attivamente alla realtà locale come dei veri e propri abitanti della zona.

La natura è bellissima qui e tutto ha un sapore sorprendentemente vero e autentico.

“Ci siamo dedicati in modo particolare ai parchi nazionali e quindi alla montagna: Gran Sasso, Majella, Parco Nazionale d’Abruzzo, Molise e Lazio … Inoltre ci sono favolosi borghi, le cui strade nascondono a volte, tesori artistici ineguagliabili. Alcuni esempi fra i tanti sono Bominaco con il suo bellissimo oratorio, Calascio con la sua rocca e Scanno che regala atmosfere di altri tempi. “

GuestToGuest ci tiene a rigraziare ancora una volta Elisabetta per aver condiviso la splendida esperienza che ha potuto vivere grazie allo scambio casa!

Allora cosa aspetti? Sei pronto a raccontarci il tuo scambio? E se non hai mai provato lo scambio casa… questa potrebbe essere una buona occasione per cominciare  🙂 !